venerdì 8 settembre 2017

Se per gli antifascisti la legge non vale



“Uccidi l’antirazzista che è in te! Fuoco a tutte le sedi della sinistra! Riconosci il vero nemico! Partito Democratico, Sinistra Ecologia e Libertà, Sinistra Italiana! Tutte facce della stessa medaglia! Quella antirazzista! E’ ora di chiudere le sedi di sinistra, e se non con le buone allora con il fuoco! La Nostra Patria è solo l’Italia! Fuoco a tutte le sedi della sinistra!” Firmato: razzisti/e, Fascisti/e e Nazionalsocialisti/e.

Immaginatevi un volantino così, esattamente di questo tenore, affisso in varie città d’Italia. Chiudete gli occhi e immaginate: cosa accadrebbe? È una previsione facile: cortei di no global metterebbero a ferro e fuoco intere città, la Presidenta Madonna Boldrini si strapperebbe i capelli in diretta nazionale, l’omino bianco con la papalina che ci dice che se non accogliamo gli immigrati siamo brutti e cattivi terrebbe dieci Angelus al giorno, Fiano piagnucolerebbe per nuove leggi ancora più repressive contro i Fascisti, perché quelle attuali non bastano più, i Tribunali e le questure mobiliterebbero perfino i militari in pensione pur di trovare i pericolosi fascisti che attentano alla democrazia e alla Costituzione Italiana.

Sapete una cosa? Probabilmente saremmo d’accordo. Per diversi motivi. Il primo, il più pragmatico, perché a Noi non porterebbe alcunché di buono: storicamente non siamo proprio nella posizione migliore per andare a dire che le sedi dei nemici politici andrebbero chiuse col fuoco (viviamo in tempi in cui basta alzare un po’ troppo il braccio destro per essere denunciati per apologia di Fascismo); il secondo è quello che abbiamo già esposto nell’articolo “Offese e minacce su Facebook: la Boldrini ha ragione. Proprio perché non siamo come lei” (http://chessaandrea.blogspot.it/2017/08/offese-e-minacce-su-facebook-la.html): rivendichiamo, contrariamente a quello che spesso i nemici viene fatto nei nostri confronti, la facoltà di mettere a tacere gli avversari politici con la sola ed unica forza delle nostre idee senza aver bisogno di manette, nuove leggi repressive, bavagli alle reti sociali, o, peggio ancora, utilizzando la violenza.

Eppure, in questi giorni, volantini del genere stanno circolando tranquillamente in tutta Italia, vengono pubblicati su Facebook come propaganda politica, e nessuno ci trova alcunché da ridire. Basta sostituire “antirazzista” con “razzista”, il Partito Democratico con Casapound e Forza Nuova, i Fascisti e i Nazionalsocialisti con gli antifascisti e gli antirazzisti.

Nessuno trova alcunché da ridire sul fatto che i collettivi della sinistra estrema affiggano questo volantino e lo distribuiscano tranquillamente, senza che La Repubblica ci trovi il minimo spunto per piazzare un bell’articolone in prima pagina sul terrorismo di sinistra che ritorna prepotentemente; nessuno si indigna se una parte politica ben precisa incita a gran voce che si dia fuoco alle sedi degli avversari politici. 

Per gli antifascisti la legge non vale, e l’indignazione dei Saviano, dei Lerner e delle Boldrini è solo ed unicamente per ciò che – vero o presunto – viene commesso dalla controparte. Quando ad invocare la violenza ed il fuoco per gli avversari politici sono i teppisti di sinistra, invece, nessun magistrato si sente in dovere di aprire un’indagine per “istigazione alla violenza”. Ah, già: sono troppo impegnati ad indagare quelli che fanno il saluto romano nei cimiteri.

9 commenti:

Anonimo ha detto...

Camerata Andrea anche oggi mi permetto di darti del tu. Oggi è un giorno speciale per me perché anche se la feccia rossa assassina e vigliacca crede di aver piegato il nostro onore con la resa ha sbagliato tutto perché quello che non capiscono è che fascista si nasce si vive e si muore. Noi non abbiamo mai tradito il nostro ideale la nostra bandiera e soprattutto la nostra amata ITALIA. I vigliacchi cattocomunisti non sanno che non moriremo mai perché i libri di storia parlano di noi e noi siamo la storia. In questo giorno sono ancora più fiero ed orgoglioso di essere Fascista perché gente come noi ha davvero il cuore nero è il nostro cuore nero batte forte e fiero nel nostro petto in onore della nostra bandiera del nostro amato DUCE ma anche e soprattutto per la nostra amata ITALIA. Grazie ad un fratello camerata ho scoperto che la lotta non è finita anzi è appena cominciata. Grazie a Dio sono fascista e lo sarò per sempre perché la mia patria la nostra patria ha bisogno di noi. Scusa per l anonimo ma non riesco a pubblicare con il mio accauaccaunt comunque mi chiamo Corrado e sono fiero se mio ideale io non sono né di destra né di sinistra io sono FASCISTA e ne sono orgoglioso. Onore ai martiri della RSI è a tutti voi che contro tutto e tutti portate avanti il nostro credo

Daniele Simonazzi ha detto...

28 0ttobre Marcia su Roma con forza nuova,Fiano e la sua tribu'di degenerati deve fare le valigie e portarsi i massoni e i politici traditori RAUS!!!

Anonimo ha detto...

Camerata Andrea oggi è il sedicesimo anniversario di una strage mai condannata anzi usato a pretesto per portare la democrazia occidentale in paesi che nonostante il loro essere riforniti di armi e servizi di intelligence dalla potenza d oltreoceano sono stati invasi e sovverchiati della loro sovranità proprio dalla coalizione un tempo amica nella lotta al nemico rosso. Scusate ma queste potenze si definiscono democrazie? Tali ipocriti sono la guida del mondo? Non voglio entrare nel merito delle lobby ebraiche e dei poteri occulti perché non mi entusiasmano tali ragioni perché ormai note e chiare ai più che col loro silenzio si rendono complici di tale sfacelo del mondo in cui viviamo ma detto ciò perché dovrei credere in una tale democrazia perché credere nella democrazia? Il mio è nostro amato DUCE ha creato un impero prima di lui solo Roma è il suo impero non è stato impoverito ma anzi arricchito di tutto ciò che serviva per essere vissuto a pieno dai popoli del nostro impero è ancora oggi con felicità ed orgoglio mostrano al mondo quello che gli è stato lasciato da una dittatura violenta che però è stato l ultimo governo che ha creato un popolo e si è adoperato per rendere il popolo italiano un grande popolo. Oggi le Boldrini e i pagliacci che la circondano vogliono cancellare i simboli di storia e magnificenza del ventennio più alto economicamente e sociale della storia italiana. Non commento nemmeno lontanamente persone come queste che vendono la propria madre ma ancor peggio la nostra patria per il volere delle suddette lobby. Il popolo italiano esiste ancora e ha bisogno di una guida dall' ideale forte come lo è stato il nostro amato DUCE. Io oggi sono sempre più orgoglioso di essere Fascista e di sapere che ci sono ancora uomini e donne degni di essere chiamato tali e tu ne fai parte caro camerata Andrea e grazie a persone come te io mi sento ogni giorno più forte e più fascista è per questo alzo il braccio al cielo e dico a noi.... Il nostro cuore non batte solo per il nostro paese e per il nostro amato DUCE ma anche grazie a persone come voi ha sempre più forza di battere. Sono sempre io Corrado un fascista che è nato vive e morirà tale perché lo dirò sempre non sono né di destra né di sinistra io sono FASCISTA. Onore a te e ai camerata italiani che vivono sapendo che nulla impedirà al sole di sorgere. Grazie di dare voce a un povero cuore nero ma ricco di ideali e di amore per la nostra bandiera e per la nostra patria.

Daniele Simonazzi ha detto...

Ma qui oramai sono tutti fascisti casa pound ,forza nuova ecc .Per me aveva ragione solo Hitler solo lui aveva Capito chi era il nemico,in Italia solo il Giovanni Preziosi e prima di loro tutti I Papi e I gesuiti ci hanno avvertito di quel popolo infame.Stimo i fascisti pero' devono aver in programma di cacciare via gli ebrei e I massoni veri rovina popolo

Andrea Chessa ha detto...

Grazie mille per i complimenti, camerata Corrado!
Quando vuoi contribuire, anche con un piccolo aiuto, ci troverai sempre qui.
Non si indietreggia di un centimetro.

Andrea

Andrea Chessa ha detto...

Daniele,
infatti la lotta contro la giudeo-massoneria fa parte integrante del nostro programma politico.

Andrea

Anonimo ha detto...

Caro Daniele tu hai ragione ma permettermi di dissentire su un paio di punti. Io non sono ormai io sono sempre stato fascista da 45 anni lo sono e ne sono orgoglioso. Le lobby ebraiche e i massoni come hai ben detto sono il male del nostro mondo e giustamente vanno sradicati ma secondo me il modo migliore è far tornare il dogma ed il credo del fascismo unico movimento della storia degli italiani per gli italiani. Il ventennio è stato il periodo più florido del nostro paese grazie alla politica mussoliniana di mettere al centro la patria è il popolo. L ITALIA va ripulita dal fondo l Italia ha bisogno di gente come nel nostro piccolo noi e come il camerata Andrea che ci mette la faccia anche per persone come me io lotto ogni giorno nel mio piccolo per far capire che il male non siamo noi anzi però i vigliacchi che ci governano fanno leggi per cancellare i nostri simboli ma loro non sanno che non ci spezzeremo mai perché noi siamo stati e saremo sempre fedeli al nostro giuramento d amore per la nostra bandiera ed il nostro credo. Ti ammiro per la forza che metti nei tuoi ideali perché anch io lo faccio. Io credo che i tempi siano maturi per un nuovo attacco al sistema ed i modi del tuo movimento caro Andrea mi trovano in piena sintonia. Io so che è dura ma voi non mollate mai e siete qui per guidare il nostro popolo nella via della giustizia quella vera della verità d intenti e non illudete il popolo noi siamo così è solo grazie alla ferrea disciplina e all' onore dei componenti di un gruppo di ottengono risultati per tutti. Noi rimpiangiamo il nostro DUCE perché dopo di lui nessuno più ha fatto per gli italiani. Il FASCISMO è vita è cameratismo è dalla parte del popolo ma lo è davvero è la storia lo insegna. Nessuno potrà mai impedire al solo di sorgere nemmeno leggi assurde ed ipocrite. Camerata Andrea grazie di essere alla luce del sole e credimi appena potrò farò la mia parte. Credo finalmente dopo anni di aver trovato il movimento a cui associarmi e questo lo devo ad un grande amico fratello e camerata ma lo devo anche a te camerata Andrea. Lo dico sempre non sono di sinistra ne di destra io sono FASCISTA e lo sarò per sempre. Sono sempre io Corrado e grazie per lo spazio che mi date qui. Sono convinto che gli italiani comincino a capire che siamo la strada da seguire perché siamo degli italiani per gli italiani. Onore a te camerata Andrea e anche a te Daniele

Daniele Simonazzi ha detto...

Se digitate "don Giulio tam" prete fascista spiega benissimo cosa dovete essere .Qui da me quando sanno i'm from Italy anche gli inglesi abbassano le Ali ,gli italiani devono ricominciare a sentirsi superiori a tutti e' da li che dovete partire ,siete aquile allevate come dei polli progetto Ebreo riuscito ma non con tutti,un po di senso di superiorita' vedere dei police discutere port are alla ragione cioccolatini impazziti ma roba da Matti hanno I manganelli le armi cosa se ne fanno

Andrea Chessa ha detto...

Grazie per i complimenti, camerata!
Quando vuoi siamo qui!